Gonfalone

Presidenza del consiglio dei Ministri

Il Presidente della Repubblica

Vista la domanda con la quale il Sindaco del Comune di Canonica d'Adda chiede la concessione di uno stemma e di un gonfalone per uso di quel Comune;

Visti gli atti prodotti a corredo;

Visto l'art. 5 del Regolamento approvato con R.D. 7 giugno 1943, n. 652;

Sulla proposta del Presidente del consiglio dei Ministri;

Decreta:

Stemma

Sono concessi al Comune di Canonica d'Adda, in provincia di Bergamo, uno stemma ed un gonfalone descritti come appresso:

stemma: D'azzurro, al ponte al naturale di tre archi, piantato sulla riviera fluttuosa d'argento, sormontato da una mitra pure di argento. Ornamenti esteriori da Comune.

Gonfalone: Drappo di colore azzurro, riccamente ornato di ricami d'argento e caricato dello stemma sopra indicato con l'iscrizione centrata in argento: Comune di Canonica d'Adda. Le parti di metallo ed i cordoni saranno argentati. L'asta verticale sarà ricoperta di velluto di colore azzurro con bullette argentate poste a spirale. Nella freccia sarà rappresentato lo stemma del Comune e sul gambo inciso il nome. Cravatta e nastri tricolorati dai colori nazionali frangiati d'argento.

Il Presidente del Consiglio dei Ministri è incaricato della esecuzione del presente Decreto, che sarà registrato alla Corte dei Conti e debitamente trascritto.
Dato a Roma, addì 10 aprile 1954.
Firmato: Luigi Einaudi.
Controfirmato: Scelba.
Reg.to alla Corte dei Conti, addì 31 agosto 1954.

torna all'inizio del contenuto